Pubblicati da Marco Bolasco

La Bottega e le stelle

Non sono poi così tanti i ristoratori italiani capaci di raccogliere stelle Michelin fuori dall’Italia. Abbiamo Umberto Bombana, è vero, tristellato in Oriente, così come alcune belle storie di successo come quella di Mario Gamba a Monaco di Baviera o quella della prima stella dell’Est, conquistata dall’allora chef del Four Seasons di Praga, Vito Mollica. […]

Un assaggio di Spagna

Domani, giovedì 22 ottobre, sarà un giorno speciale: in tutto il mondo si celebrerà il Dia de la Tapa, la giornata internazionale dedicata alla gastronomia spagnola, che ha scelto questo tipico modo di mangiare per rappresentare a livello mondiale la propria cucina. Già perché la tapa non è un piatto, non è paragonabile alla pizza […]

Dove ti metto Lopriore

In un mare di scelte importanti, di quella che è oggi la guida dei ristoranti che probabilmente sa raccontare meglio la cucina d’autore, ieri un po’ di prurito mi è venuto quando ho letto sulla guida de L’Espresso che Paolo Lopriore aveva un bel 15,5/20. “Quindiciemezzo”..? Stropicciavo gli occhi…”deve esserci un errore”. E invece no: […]

Il gelato a Roma perde un gusto

E mentre GROM veniva acquistato da Unilever e si apriva l’ennesima diatriba sul significato di “gelato artigianale” fra integralisti e studiosi (perché la nuova frontiera dei gastroesaltati è senz’altro il gelato) a Roma se ne andava uno dei padri veri del gelato di qualità: Alberto Pica. Non era granché simpatico, per la verità, e portava […]

Su e giù

La mia scarsa simpatia per i menu è cosa nota (degustazione equivale quasi sempre a devastazione) ma devo dire che quando uno come Davide Scabin ci mette ingegno e impegno vale la pena di fare eccezione. È il caso dei nuovi menu “Up & Down” e “Down & Up” proposti dal Combal.zero di Rivoli, dove si […]

Trattorie e critica

Si potrebbe azzardare un parallelo fra la distanza tra politica e cittadini e quella tra critica gastronomica e i consumatori. Già, perché si avvicina la data di presentazione della guida Osterie d’Italia di Slow Food Editore (lunedì prossimo, 21 settembre, a Bra durante Cheese) e come al solito il rumore di fondo rimane quello su cuochi […]

Straripante Barcellona

C’è qualcosa di più nella battaglia che Barcellona ha cominciato “contro” il turismo. Non c’è solo un problema di tasse di soggiorno non pagate e autorizzazioni all’uso degli appartamenti. Non è l’ennesimo braccio di ferro fra modelli di economia consolidata e sharing economy, stile Uber e AirBnb. Era sufficiente fare un salto in città a […]

Cucina d’autore in cerca d’autore

La notizia, raccontata da Tokyo Cervigni, della chiusura del nuovissimo bistrot di Inaki Azpitarte a Londra, apre uno scenario più ampio di quello, facilmente semplificabile, di un investitore sbagliato e un progetto che – effettivamente – non può essere re(du)plicato da Parigi a Londra. Sono tanti i segnali e si possono mettere insieme: qualcosa sta succedendo.

Gelinaz

Ci ho messo quattro giorni buoni a riprendermi: non ero più abituato alle imprese eroiche. Perché Gelinaz Roma questo è stato. Lo scambio di cuochi a livello mondiale che ha visto 37 viaggi portare chef – dal Giappone al Cile passando per l’Europa – a prendere l’identità di un collega per quasi una settimana pareva già […]

Il ristorante ideale (Il Giardino?)

Il ristorante ideale ha tratti sfumati, non troppo precisi, ma riconoscibili. Un insieme di cose che danno piacere e che al tempo stesso permettono di trovare (o ricreare) una propria dimensione a tavola. È, fondamentalmente, quello in cui si torna più volentieri e non è detto che si riesca a spiegare il perché. Ci si […]